Go to content

Nuovo Sorento, Kia svela motori e dettagli della nuova piattaforma al salone di Ginevra 2020

  • La nuova piattaforma aumenta spazi di vita a bordo e confort di guida

  • Debuttano i propulsori Smartstream con tecnologia turbo ibrida

  • Sorento sarà svelato in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2020

Kia Motors Corporation ha ufficializzato oggi i dettagli della nuova piattaforma e della gamma propulsori che equipaggeranno la nuova generazione di Kia Sorento. La vettura che verrà svelata al prossimo salone dell’auto di Ginevra (la cui produzione inizierà prima della fine del 2020) sarà il primo SUV basato sulla nuova piattaforma globale di Kia per SUV di medie dimensioni. Con una struttura compatta del vano motore, sbalzi più contenuti e un passo più lungo, questa piattaforma ha permesso lo sviluppo del design unico del nuovo Sorento, nonché regalerà un’esperienza di guida ai massimi livelli di comfort.

La lunghezza complessiva della nuova Sorento è stata aumentata di 10 mm rispetto al suo predecessore, mentre l'interasse è cresciuto di 35 mm arrivando a misurare 2.815 mm. L’abitacolo è stato studiato per offrire il massimo dello spazio, raggiungendo così un tasso di abitabilità maggiore rispetto a molti altri SUV di medie dimensioni, così come per i volumi di carico da primato.

La prima generazione di Sorento, lanciata nel 2002 era sostenuta da un robusto telaio body-on-frame che ne faceva un veicolo di grande affidabilità, dalla buona capacità di carico e versatile su ogni terreno di utilizzo. Il passaggio a una struttura monoscocca per la seconda generazione nel 2009, ha segnato un cambiamento fondamentale nel carattere e nel comportamento della vettura, allontanandosi dall’uso offroad e puntando sulle doti più spiccatamente stradali. La nuova piattaforma SUV di medie dimensioni di Kia rappresenta un terzo salto evolutivo altrettanto importante per Sorento, perché consentirà all'auto di stabilire nuovi standard nel suo segmento per spazio, praticità, efficienza e qualità.

Per la Corea, l'Europa e il Nord America, la struttura e il layout della piattaforma ospiterà una novità importante in termini di motorizzazioni. Con Sorento, debutterà il nuovo potente propulsore turbo ibrido "Smartstream": il nuovo motore sarà basato su gruppo propulsore termico turbo T-GDi da 1,6 litri accoppiato a un motore elettrico da 44,2 KW alimentato da un pacco batteria ai polimeri di litio da 1,49 KWh. Lavorando all’unisono, le due unità saranno in grado di sprigionare una potenza totale di 230 CV e 350 nm di coppia con un minimo tasso di emissioni. Grazie alla nuova piattaforma, il pacco batterie sarà allocato in un apposito vano al di sotto del posto passeggero, senza alcuna limitazione sull’abitabilità di bordo o sulla capacità del bagagliaio. Ma non è tutto, perché nel corso dell’anno verranno annunciate anche le altre soluzioni propulsive di Sorento, prima tra tutte, la variante plug in hybrid.

Novità anche sul fronte della sicurezza attiva: con Sorento arriverà Il primo sistema frenante multi-collisione di Kia capace di limitare i danni in caso di urti secondari. Il sistema è in grado di attivare automaticamente i freni del veicolo in seguito all’apertura degli airbag per un urto, proteggendo ulteriormente gli occupanti da impatti frontali o laterali secondari. Il sistema frenante a collisione multipla sarà disponibile a seconda del mercato con un totale di otto airbag (laterali centrali dei sedili anteriori e airbag per le ginocchia).

A seconda del mercato, Sorento sarà disponibile anche il sistema smartphone Surround View Monitor remoto. Ciò consentirà agli utenti di controllare l'ambiente circostante il veicolo con il proprio smartphone oltre che tramite il consueto monitor Surround View durante le operazioni di parcheggio, aumentando così la sicurezza in manovra.

Progettato per affrontare tutto ciò che la vita può offrire, il nuovo Sorento farà il suo debutto mondiale il 3 marzo al Salone Internazionale dell'Auto di Ginevra 2020.